Per le Scuole

percorsi guidati di didattica scolastica
attivita1
C’ERA UNA VOLTA A CASTEL SAN GIOVANNI

La proposta prende avvio dalla storia di un bambino che per la prima volta nella sua vita giunge dalla campagna, in un giorno di mercato, alla Terra Nuova di Castel San Giovanni. Siamo in pieno Trecento e la città si presenta al piccolo come un “nuovo mondo” tutto da scoprire. La narrazione sarà accompagnata da una serie di stimoli polisensoriali e coinvolgerà i bambini in un’atmosfera vivace ed evocativa chiamandoli a vivere, accanto al protagonista, situazioni, scoperte, musiche e giochi d’altro tempo. Attraverso gli occhi del piccolo i partecipanti potranno così non solo conoscere le origini e i caratteri del centro medievale ma anche focalizzare l’attenzione sulle differenze tra il vivere di ieri e la loro vita quotidiana.

Durata: 1h15’
Destinatari: scuola dell’infanzia e scuola primaria (classi I e II).
UNA GIORNATA AL CASTELLO STORIE E AVVENTURE DI UN PAGGETTO

Il castello è uno dei luoghi che i bambini amano immaginare, nel quale prendono vita storie fantasiose di draghi e cavalieri, di principesse e danze, di guerre e banchetti. Ma come poteva essere davvero la vita in un castello del Medioevo? I partecipanti potranno seguire, passo dopo passo, un giovane paggio per scoprire i tratti salienti dell’architettura di un castello e della vita quotidiana di corte all’interno della magica cornice del racconto per immagini del kamishibai. Al termine della storia i bambini saranno poi coinvolti in una piccola attività di laboratorio.

Durata: 1h15’
Destinatari:
scuola dell’infanzia e scuola primaria (classi I e II).
attivita2
attivita3
CICLO INFANZIA – LEGGERE IL MEDIOEVO – Novità

Un ciclo di letture per immergersi nel mondo medievale. Le insegnanti potranno scegliere tra una lista di titoli e prenotare uno o più appuntamenti dedicati ai più piccoli. L’attività prevede una letture animata della storia a scelta, seguita da un breve laboratorio che permetterà ai bambini di avvicinarsi divertendosi al mondo di cavalieri, draghi e principesse. Un’occasione per fare del museo un luogo di frequentazione dove poter tornare per ascoltare storie sempre diverse.
1- E. Dell’Anna Ciancia, Olga Duigin e Andrej Dugin, Le penne del drago, Adelphi 2002;
2- Geoffroy de Pennart, La principessa il drago e il prode cavaliere, Babalibri, 2009;
3- Geoffroy de Pennart, Giorgio e il drago geloso, Babalibri, 2011;
4- Emanuele Luzzati e Giulio Gianini, I paladini di Francia, Gallucci, 2015.

Durata: 1h15’
Destinatari: scuola dell’infanzia e scuola primaria (classi I e II).
VISITA ANIMATA DEL MUSEO – STORIA DI UN PALAZZO, STORIA DI UNA CITTÀ – Novità

Una visita animata del museo per far riscoprire il Palazzo di Arnolfo e la storia della città di San Giovanni. Nel corso della visita, i bambini scopriranno il passato dell’edificio, conosceranno i suoi abitanti e scopriranno come mai oggi lo chiamiamo Museo delle Terre Nuove. Con il supporto di materiali polisensoriali, sala dopo sala, i partecipanti verranno coinvolti in attività che consentiranno l’avvicinamento ai contenuti del Museo sotto forma di gioco. Un’esplorazione dal Medioevo alla contemporaneità per conoscere ogni segreto del Palazzo più famoso della città

Durata: 1h15’
Destinatari:
scuola primaria.
attivita4
attivita5
ALLA SCOPERTA DI SAN GIOVANNI

L’attività prende avvio dal Museo delle Terre Nuove per svilupparsi poi nel centro storico cittadino nelle forme di un’inedita esplorazione: le piazze, le strade, gli edifici, le testimonianze archeologiche riveleranno in questo senso le tracce del progetto architettonico e urbanistico che, sul finire del Duecento, vide la nascita di Castel San Giovanni. Un percorso animato e interattivo per imparare a “leggere” la città e a guardare con occhi nuovi la propria realtà quotidiana. In caso di pioggia l’attività dovrà essere commutata in un’altra proposta all’interno del museo.

Durata: 1h15’
Destinatari: scuola primaria.
CICLO PRIMARIA, VIVERE NEL MEDIOEVO – Novità

Un ciclo di atelier artistici (Il bestiario medievale, A tavola da medioevo a oggi, Un popolo di stemmi) dedicati alla scoperta delle tradizioni medievali partendo dalle credenze, dalle usanze e dalle botteghe dell’epoca. Le insegnanti potranno scegliere e prenotare uno o più appuntamenti che seguiranno un unico filo tematico: entrare in contatto con il passato facendone esperienza. L’attività prevede una breve introduzione svolta grazie immagini o racconti all’interno del museo e una parte praticomanuale all’interno del laboratorio didattico. Un’occasione per fare del museo un luogo di frequentazione dove poter tornare per conoscere sempre meglio la storia del territorio. Al termine dell’attività sarà possibile portare con sé i propri elaborati.

Durata: 1h15’
Destinatari:
scuola primaria.
attivita6
attivita7
IL BESTIARIO MEDIEVALE

E se per un solo giorno ci si potesse trasformare in orsi, draghi, aquile, elefanti o unicorni? Come mai nel Medioevo le maschere preferite avevano le sembianze degli animali? Quali erano quelli che si conoscevano realmente e quelli che si immaginavano, temendoli? E quali erano le virtù, i caratteri o i vizi che a loro si attribuivano? Dopo un breve percorso che evidenzierà le principali curiosità legate ai bestiari medievali i bambini saranno coinvolti nella realizzazione di maschere tridimensionali (e indossabili) ispirate agli animali più popolari dell’età medievale.

Durata: 1h15’
Destinatari:
scuola primaria.
A TAVOLA, DALMEDIOEVO A OGGI – Novità

C’era una volta un Palazzo imponente, al centro di una piazza: era il palazzo più importante di tutta la città. Qui il Vicario governava e abitava: in alcune stanze si lavorava, in altre si dormiva e in altre ancora…si mangiava! Nel museo sono presenti oggetti in ceramica usati dagli abitanti del palazzo tanto tempo fa: guardandoli si possono ancora immaginare le storie dei loro proprietari, le loro abitudini a tavola, i cibi che preferivano e quelli che ancora non conoscevano. Attraverso un laboratorio creativo, i bambini saranno coinvolti nella realizzazione di oggetti e utensili che si potevano trovare sulle tavole medievali. Il materiale duttile e plasmabile permetterà loro di realizzare manufatti originali, ispirati alla tradizione passata, che daranno un tocco originale anche alle tavole del presente.

Durata: 1h15’
Destinatari:
scuola primaria.
attivita8
attivita9
UN POPOLO DI STEMMI

La proposta prevede un’introduzione sulle architetture del palazzo d’Arnolfo e del Museo per poi concentrarsi sui tanti stemmi presenti sulle facciate esterne dell’edificio. Il riconoscimento di alcuni di essi consentirà di approfondire periodi e tematiche particolari della storia di San Giovanni e del suo rapporto con la città madre Firenze. Parallelamente la riflessione sarà portata sui caratteri storici e simbolici dell’araldica, veicolo di identificazione e di riconoscimento di una stirpe. Nella seconda parte dell’attività sarà quindi avviata un’esperienza di lavoro artistico, nella quale ciascuno sarà chiamato a progettare e a realizzare in materiale plastico il proprio stemma quale rappresentazione metaforica della propria identità. Al termine dell’attività sarà possibile portare con sé il proprio elaborato.

Durata: 1h15’
Destinatari:
scuola primaria e scuola secondaria di primo grado (classi I e II).
LA CITTÀ CHE VORREI – Novità

L’attività prende avvio dalla riflessione sui nuovi centri fondati in età medievale per proporre una riflessione artistica sulla città, sui suoi luoghi, sui suoi caratteri e sulle sue funzioni. Dopo una breve visita all’interno del museo, i bambini saranno portati a riflettere, con l’aiuto dell’operatore, e il supporto di immagini sulla differenza tra una città reale e una ideale. Grazie poi ad una grande installazione scenografica e interattiva i bambini seguiranno una serie di suggestioni e potranno progettare, inventare e realizzare la propria città ideale, immaginando costruzioni, edifici, strade, ponti e palazzi. Una città immaginata nella quale pensare, per un momento, di poter vivere.

Durata: 1h30’
Destinatari:
scuola primaria (classi III, IV, V).
attivita10
attivita11
DISEGNARE UNA CITTÀ, DAL MEDIOEVO AL CONTEMPORANEO

La proposta permette di centrare l’attenzione sui caratteri urbanistici di una città, con un preciso riferimento ai progetti di fondazione delle Terre Nuove, improntati a rigorosi criteri razionali, ma anche ai disegni di “città ideale” che tanta fortuna conosceranno dal Rinascimento ai giorni nostri. Nel dialogo serrato fra passato e attualità – grazie a un percorso iconografico dall’età classica al “futuribile” – i partecipanti potranno indagare gli aspetti geometrici e proporzionali di un progetto di Terra Nuova medievale così come di una Nuova Città contemporanea, approfondendo altresì gli aspetti di idealità che connotano, da sempre, la fondazione di un nuovo centro abitato. Dopo un percorso nel Museo i partecipanti saranno coinvolti in un breve workshop artistico che consentirà loro di sperimentare e rielaborare in prima persona tali elementi.

Durata: 1h15’
Destinatari:
scuola primaria (classi III, IV, V) e scuola secondaria di primo grado.
LA TERRA NUOVA DI SAN GIOVANNI VALDARNO

La visita animata si concentra sulla fondazione e sullo sviluppo della Terra Nuova di Castel San Giovanni, nata nel 1299 per volontà del Comune e del Popolo di Firenze. Si seguiranno quindi i flussi migratori dei primi sangiovannesi, provenienti dai territori circostanti con la speranza di una vita migliore e fautori della “costruzione” della nuova terra, essendo chiamati a realizzare in breve tempo la propria casa e a concorrere alla messa in opera delle mura cittadine. L’attività ripercorrerà gli andamenti, le battute d’arresto e gli sviluppi di San Giovanni nel corso del Trecento, al cui termine la nuova terra si sarà imposta come uno dei principali centri del contado fiorentino e come una delle tappe principali dell’asse viario lungo il fiume Arno. Una particolare attenzione sarà inoltre dedicata allo sviluppo architettonico e urbanistico della cittadina, improntata ai princìpi di regolarità e di proporzione.

Durata: 1h15’
Destinatari:
scuola primaria (classi V) e scuola secondarie di primo e di secondo grado.
attivita12

Ciascuna attività ha un costo di €3,00 cad. e si svolgerà presso il Museo Terre Nuove, Palazzo di Arnolfo, San Giovanni Valdarno.

Le visite e le attività si svolgono il mercoledì o il giovedì alle h9.30 o alle h11 e sono a cura dell’Associazione MUS.E Firenze

La prenotazione è obbligatoria.

Per prenotazioni:
Mail didattica@muse.comune.fi.it
Tel. +39 055 2616788
Il servizio è a lunedì a venerdì 9.30-13.00 / 14.00-16.30